COSA FARE NEI DINTORNI.... MONTEFELTRO E ROMAGNA, CHE PASSIONE !! SAGRE, FIERE, FESTE CONTADINE E USANZE

Giro turistico " a spasso tra chiese, castelli, rocche e mulini"

Partendo dalla Riviera di Romagna e Rimini, l'antico Montefeltro, territorio del Ducato di Urbino si espandeva nelle parti alte delle vallate dei fiumi Marecchia e Conca: le vallate prendono il loro  nome dai due omonimi fiumi che ne tracciano il percorso.

VALCONCA

La vallata del fiume Conca si dipana verso l’interno e verso sud ed insieme alla valle del Marecchia fu teatro di lotte, anche cruente tra due casate, in epoca rinascimentale: i Malatesta di Rimini ed i Montefeltro duchi di Urbino.

Caratteristici borghi, musei, castelli, mura e chiese custodi di testimonianza d’arte e di storia.

Castello di Montegridolfo, tra i borghi più belli e meglio conservati d’Italia,
Mondaino avamposto difensivo dei Malatesta sulle terre marchigiane confinanti,
Saludecio, il centro più importante di questa parte della Valconca tra il 500 e l’800.
Montefiore il più famoso tra i castelli edificati dai Malatesta.
San Giovanni in Marignano, l’antico “granaio” dei Malatesta
San Clemente, soprannominata “città del vino” con il suo piccolo centro fortificato.
Coriano, principale centro della Valle del Marano con i suoi interessanti resti del Castello e la Pieve di Monte Tauro
I due piccoli borghi fortificati di Montecolombo e Montescudo

VALMARECCHIA

Le rocce della Valmarecchia raccontano la storia dell’uomo che ha abitato questo territorio, già novecentomila anni fa. Resti archeologici e  speroni rocciosi fanno da testimoni e ne provano l'antichità geologica con la forte ed evidente azione dell’erosione.

Santarcangelo di Romagna

meraviglioso borgo antico con il museo Musas e i suoi Ipogei o luoghi di mistero. La rende famosa, oltre le tante attrattive artistiche che si possono ammirare, la Fiera dei Becchi o fiera dei cornuti una vera e propria sagra di paese che dura una intera settimana e che si tiene in Novembre in onore di San Martino, il patrono.

Poggio Torriana

(fusione recente tra i comuni di Torriana e Poggio Berni) nota  in tutto il mondo per il suo Castello di Azzurrina a Montebello, ma anche per il meraviglioso Mulino Sapignoli, a Poggio Berni, ancora attivo e meta di numerosissimi turisti durante i tanti eventi organizzati nei suoi interni, convento della Madonna di Saiano

Verucchio

con la bellissima  Rocca e il meraviglioso e il Museo Civico Archeologico Villanoviano ed i suoi Itinerari Religiosi Francescani.

Maiolo

Piccolo bellissimo borgo posto sotto la Rocca di Maioletto, distrutta nel 1700 da una gigantesca frana che la leggenda dice essere stata causata da un Ballo Angelico. Ogni anno a Maiolo si svolge la caratteristica Festa del pane  a fine giugno, durante la quale viene cotto il pane nei grandi forni del paese accesi in questa occasione.

Novafeltria

Bello e grande comune, il più esteso ed il più abitato tra i comuni della Valmarecchia. Per chi ama i musei é d'obbligo la visita al bellissimo ed interessantissimo museo minerario Sulphur.

Talamello

conosciuta per i suoi Mulini che videro gli albori della produzione di polvere da sparo, le cui vestigia ancora visitabili, suscitano curioità i depositi di forma ottatgonale presenti a Campiano di Talamello. Noto ed interessante il Museo Gualtieri e pinacoteca. Questa località, nel mese di Novembre diventa capitale del famosissimo Formaggio di Fossa di altissima qualità.

Sant'Agata Feltria 

Bellissimo borgo le cui origini risalgono al periodo pre-romanico. Le leggende che aleggiano ed il suo aspetto fiabesco, la rendono perfetta nel suo nomignolo "Il Paese del Natale" evento che annualmente si svolge dai primi di Novembre a fine Dicembre.

Pennabilli

Antichissimo e bellissimo borgo, bandiera arancione del TCI,  unione tra i castelli di Penna (sopra il roccione) e Billi (sopra la rupe),   ormai decollato con il suo evento estivo Artisti in Piazza, ma noto per il famoso Museo del calcolo (o museo della matematica),  i " Luoghi dell'Anima", il Mondo di Tonino Guerra ed ll Parco del Sasso Simone e Simoncello

Casteldelci

Castrum Illicis punto d’incrocio di tre Regioni: Marche, Toscana ed Emilia Romagna. E' situato alle falde del Monte Fumaiolo, sorgente del Tevere.  Dante Alighieri, fu ospite del condottiero Uguccione nel suo castello della Faggiola di Casteldelci. Bellissime le necropoli romane di Pescaia (seconda metà II secolo - prima metà III secolo d.C.) e Calanco (III secolo d.C.) e quello del castello di Faggiola Nuova (fine XIII secolo – prima metà XV secolo).

 FESTA DEL PANE A MAIOLO

 Pennabilli ARTISTI IN PIAZZA

Sant'Agata Feltria IL PAESE DEL NATALE

Santarcangelo di Romagna

Palazzo Marcosanti

MUSAS

 IPOGEI

Arco di Santarcangelo

Rocca di Maioletto

Maiolo

Museo Civico Archeologico
cipresso di San Francesco
Verucchio

Talamello

Montebello

Non dimentichiamo poi l'immediata vicinanza di San Leo a San Marino, la piccolissima Repubblica il cui meraviglioso centro storico, la storia della sua vita ed i monumenti dell’Antica Repubblica, parte preziosa e imprescindibile, obbliga i turisti ad una visita al territorio, a partire dalla sua capitale, che porta lo stesso nome: San Marino.

 

La Repubblica di San Marino

San Leo, posizione strategica tra Emilia Romagna Marche e Toscana

Urbino

Tra la valle del Metauro e la valle del Foglia, a circa 30 minuti da San Leo, sorge Urbino, culla del Rinascimento, città d'immensa ricchezza storica e artistica e sede di una delle più importanti Università italiane. 

Ravenna

Acirca un'ora di auto, 79 km da San Leo, si puo visitare la bellissima Ravenna, terra dei mosaici e sede dell'Academia delle belle Arti

Museo Civico archeologico

San Clemente

Montegridolfo

Montefiore

Mondaino

Tratto dalla "Fiera dei Becchi" fiera annuale a Santarcangelo nel mese di Novembre

Un luogo pieno di quiete e di bellezze paesaggistiche uniche.

 L'ideale per

un soggiorno indimenticabile

Eutopia